Lu varrista: il miglior amico del postmezzadro

Oggi parliamo di cose serie. Nel regno postmezzadrile non c’è punto di incontro, di scambio sociale, di “cultura” più riconosciuto del “barre”. Il barre è il luogo dove tutto avviene, o dove perlomeno tutto viene raccontato, mitizzato. Il barre è il luogo dove la vita postmezzadrile vale la pena di essere vissuta, ma stiamo osservando un lento declino a favore di ritrovi più asettici come centri commerciali o locali fashion. Non va bene! Il baretto di paese, quello piccolo sporco e co la puzza de vecchi… VA SALVAGUARDATO!!

Ma vi rendete conto dell’importanza socio-culturale che può avere un luogo di ritrovo come il barre in una landa dove dalla Sibilla a Fermo non ce sta una libreria!?

Quindi ve lo chiediamo per favore: ricominciate a frequentare il barre sotto casa, consumate, ppuzzeteve de vecchiu pure voiatri, parlate col varrista che è il vostro miglior amico: poracciu! Deve sta loco dentro dalle 6 de matina alle 2 de notte, volete che non troa 2 minuti pe stavve a sintì, a voiatri e a li cazzi che c’avete!?!?

Fate come noi: condividete un VARRISTA sulla vostra bacheca!